Altro

Letture della settimana #11

Stamattina presto –troppo per i miei vecchi standard!– il cielo a Milano era stupefacente. Peccato niente foto che ero di corsa. Volevo però fare comunque una piccola considerazione a riguardo, una specie di nota a margine: sarebbe interessante monitorare quelle informazioni off-topic degli articoli (condizioni metereologiche, stati metereopatici, etc.) per avere una specie di “mappa” della giornata in cui l’articolo è stato scritto? Potete tranqillamente rubarmi l’idea. Infine mi spiace non aver scritto niente tra questo articolo e il precedente, anche se di materiale ne avevo da parte, però con il ponte di mezzo sono stato un po’ disconnesso, ma ora passiamo al piccolo compendio per affrontare bene il fine settimana (oggi molto conciso).

  • Un interessante articolo sulla leggibilità delle etichette delle mappe di Google. Per “addetti” ai lavori.
  • Drink, smile, cash on
    Giuro, non avevo ancora visto –perché non ho ancora la tivvù– lo spot di cui parla questo pezzo su EmmeBi Attached.
    Dà da riflettere.
  • […] la cui ideona consiste nel fatto di essere stato girato in tempo reale con un unico ininterrotto piano sequenza, per la gioia e gli orgasmi multipli da parte di tutti gli studenti del primo anno del DAMS.
    Potevo non segnalare un articolo de I 400 calci che dice esattamente quello che avete appena letto qui sopra?! Senza neanche contare che prende in giro gli emo…
Standard
Advertising, Marketing

Il caffè migliore lo fanno gli italiani

… e tutti nel mondo lo sanno!

vergnano.png

Tempo fa una serie di splendide pubblicità del caffè Vergnano sfruttavano questo assioma con un esilarante Dustin Hoffman che voleva imparare a preparare il caffè.

Oggi è il turno di Lavazza che con The Italian Experience cerca di rifarsi a quella verità assoluta per risolvere i problemi dei consumatori stranieri, facendoli incontrare sulla piazza aperta del web con quegli italiani che possono insegnar loro a non prepararsi il solito bibbitone scialacquato che in “Ammerega” chiamano coffee.

Il premio? un viaggio erasmus sia per l’alunno che per “lo maestro”.

Standard