Blog

Letture della settimana – numero zero

Una piccola selezione di contenuti che mi ha fatto piacere leggere questa settimana e che vorrei riproporre per non lasciarli dispersi nella grande rete:

  • Favole per uomini di marketing di Mizio Ratti
    Una storia ironica e dissacrante per vedere come nella vita ci sia bisogno di coraggio. A piacimento è possibile cambiare i nomi dei protagonisti per adeguarli alle esigenze di ciascuno).
  • I difetti di Facebook di Sergio Maistrello
    Appunti di un utente col desiderio di capire i motivi di interesse e di “indigestione” del social-network attualmente più famoso del mondo. Io ancora non ne faccio parte.
  • www.designishistory.com
    Parte della tesi di laurea di Dominic Flask, questo sito è stato creato per cominciare ad introdursi nel fantastico mondo del design grafico e non solo. Gli addetti al lavoro ne trarranno grande vantaggio, ma anche tutti gli altri potranno scoprire un po’ di bellezza (che non guasta mai, anzi, salva il mondo!).
Standard
Design

High-performance brand

Come molti hanno fatto notare, in giro per la rete ultimamente sono girate quattro vignette come le seguenti:

Ma pochi si sono chiesti come mai le didascalie sono numerate fino a 6.
Quindi mancano due immagini.

Ecco il set completo da cui si evince che mancavano la terza a sinistra (DESIGN) e la prima di destra (TELEMARKETING).

Le potete trovare su zagbook, sfogliando un po’ approfonditamente (e magari trovate anche altro che vi interessa).

Standard
Design

OÏO

Erano 5 anni che aspettavo questo!

Ce lo ha fatto vedere a lezione il prof. di colore.
Non ha mai voluto prestare a noi studenti la cassetta con su questo filmato. Non ero mai riuscito a trovarlo in rete.

Fino ad oggi! mentre, serpeggiando alla ricerca di immagini degli spot Bravia, sono risalito all’idea originale.

Sono commosso.

Standard
Design

Milton Glaser

In questi giorni di babysitteraggio ai fratelli ho molto poco tempo per fare altro… ritorno a tuono con un grande designer.

Ve ne avevo accennato un po’ di tempo addietro, in un precedente articolo su un suo prodotto.
Milton Glaser potrebbe essere definito (grazie Ambro) uno degli ultimi grafici–amanuensi: mi piace questo termine, mi ricorda i monaci e il lavoro –non a caso– certosino del decorare a mano le icone e i capolettera dei testi sacri.

Standard