Games

Videogiochi, proprio non ci siamo

Adesso vorrei porprio sapere come il volto -vorrebbe essere stupito- imbesuito di un ragazzo di fronte al televisore possa essere un buono spot pubblicitario per quella categoria di prodotti.
Personalmente ciò che ho pensato la prima volta che ho visto questa pubblicità in TV è stato: “i videogiochi svuotano il cervello”.

Di seguito altri due spot della stessa “serie”.

Eppure di cose interessanti, anche se “vietate”, ne avevano fatte, vi ricordate?

Venerdì sono stato alla Notte dei Pubblivori e, tra i tanti spot, uno molto ironico era rivolto proprio ai bambini che giocano con i videogames.
Immaginate una ambientazione stile Doom/Quake, ma proprio brutta, con della vecchia grafica strapoligonale. Il gioco è in prima persona, si vede il fucile del personaggio e delle “creature” che corrono nell’ombra dei cunicoli, tuttavia il filmato è abbastanza avvincente… se non che ad un certo punto il personaggio guarda verso il basso e si vede solo la pancia (che si scopre essere quella del bambino che sta giocando), poi lo slogan: “una delle principali cause dell’obesità sono i videogiochi”.
Standard

2 thoughts on “Videogiochi, proprio non ci siamo

  1. Pingback: Zombie « Bread Butter ‘n’ Rock&Roll

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...