Software

I robot hanno un piano

In riferimento all’articolo About:robots, ecco le soluzioni che sono comparse via commenti e quelle ancora non trovate.
Come si evince dai commenti, evidenti sono i riferimenti alla letteratura fantascientifica quali Isaac Asimov e Blade Runner.

Ma andiamo con ordine.

Veniamo in pace e con buone intenzioni.

Tratto da Ultimatum alla terra (quacuno potrebbe anche sentire qualche assonanza con il più recente Mars Attack).

La Prima Legge della Robotica
Un robot non può recare danno a un essere umano, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, un essere umano riceva danno.

Le Tre Leggi della Robotica sono state esplicitamente citate per la prima volta dal biochimico e scrittore Isaac Asimov nelle sue opere.

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.

Famosissima citazione del film Blade Runner ispirato dal libro Il cacciatore di Androidi dello scrittore cyberpunk Philip K. Dick.

Ma passiamo oltre…

L’amico di plastica con cui stare è divertente.

Tratto dalla Guida galattica per autostoppisti, è la frase con cui la Sirius Cybernetics Corporation definisce i Robot.

Bacia il mio scintillante fondoschiena metallico!

Chi non conosce Futurama, dello stesso creatore de I Simpson, non può sapere che Bender ha una strana fissa –oltre che per l’alcol– anche per il suo “culo metallico”. Una volta ha rischiato di far saltare in aria la terra, in quanto il dispositivo di accensione di un ordigno al suo interno era collegato proprio alla “parola” incriminata.

Infine…

E hanno un piano.

Frase tratta dall’intro della serie Galactica.

Ecco una lista di ulteriori interessanti easter egg.
Inoltre, avete provato a cliccare sul pulsante “Riprova”? e avete dato una sbirciatina al codice sorgente (Non c’è Dana, solo Zool – Ghostbuster)?
Standard

4 thoughts on “I robot hanno un piano

  1. Gio ha detto:

    Lo credo anche io, “R.” Daneel Olivaw, e –se non sbaglio– con “te” qualcuno ha postulato l’esistenza della legge zero…

  2. Aiutato da R. Giskard che ha il potere di percepire “direttamente” le menti umane.

    La legge Zero dice:
    Un robot non può nuocere all’umanità o, tramite l’inazione, permettere che l’umanità riceva danno.

  3. Gio ha detto:

    E pertanto la legge zero confuta/amplia la prima legge in quanto se l’umanità è a rischio, allora è lecito ledere pochi individui per salvare la comunità.

    Eh, si! i “Lemmings” hanno fatto storia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...