Lego

Escher ci fa un baffo

Ora, dopo aver affrontato insieme interessanti questioni come l’horror vacui e la poliedricità, la storia è arrivata al punto che anche Maurits Cornelis Escher ci fa un baffo…

Lo slogan è appropriato, evidentemente è impossibile –nell’universo da noi conosciuto– creare costruzioni come queste. Solo sulla carta è possibile ingannare l’occhio.

“Saranno effetti speciali” direte voi, “… un pochino di sano Photoshop e di livelli ed il gioco è fatto”.
Ed invece con il LEGO si può. Potete anche andare a vederlo sul sito di Andrew Lipson!
Basta un po’ di passione, molta pazienza, un goccio d’occhio e una normale macchina fotografica.

Bhe, per i cartelloni pubblicitari qualche ritocchino l’hanno fatto, ma li perdoniamo…

[poster ADs of the World]

Bonus: il reale “Triangolo impossibile” presente in diversi modi in tutti i precedenti lavori.

Standard

3 thoughts on “Escher ci fa un baffo

  1. Pingback: 2010 in review | Bread Butter 'n' Rock&Roll

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...