Amici, Blog, Design, Freeware, How–to, Software, Tutorial, Web

Site for dummies

Articolo datato, qualche link potrebbe non funzionare

Pubblico una cosa che avevo promesso –perdona il ritardo– ad una amica (anche se farà comodo a molti altri, vero Ale?): una guida rapida per poter disporre di WordPress in locale nel più breve tempo possibile.
Purtroppo la guida è pensata per essere eseguita con software per MacOSX, anche se la procedura per PC è analoga, cambiano solo i programmi.
Il tutto fa uso quasi esclusivo di software gratuito.

OCCORRENTE

  • WordPress (download diretto ultima release)
  • Webserver administrator: MAMP (acronimo di – Macintosh, Apache, Mysql & PHP)
  • Editor PHP: Smultron
  • Editor CSS: CSSedit (consigliato! anche se a pagamento), altrimenti Smultron
  • HTML inspector: Firebug

PROCEDIMENTO

Dopo aver installato il minimo dei programmi necessari, avendo avuto l’accortezza di installare MAMP direttamente nella cartella delle applicazioni (altrimenti dovrete cambiare il path), spacchettate WordPress e copiatelo in htdocs di MAMP, magari scegliendo un nome appropriato per la cartrella.

Avviate MAMP e aspettate che faccia partire Apache e MySQL, a semafori verdi aprite la home–page.

Da qui accedete a phpMyAdmin (in azzurro)

e create un nuovo DataBase, scegliendo un nome utile, facile da ricordare, etc…

Ora dovete andare a recuperare il file wp-config-sample.php, collocato nella cartella di wordpress precedentemente spostata dentro htdocs di MAMP, e rinominatelo in wp-config.php.
Aprite il suddetto file e sostituite il contenuto delle prime righe –e solo quelle indicate– in questo modo:

// ** MySQL settings ** //
define(‘DB_NAME’, ‘nome_DB‘); // The name of the database
define(‘DB_USER’, ‘root‘); // Your MySQL username
define(‘DB_PASSWORD’, ‘root‘); // …and password
define(‘DB_HOST’, ‘localhost’); // 99% chance you won’t need to change this value

Chiudete e salvate.

Con il file wp-config.php selezionato, richiamate le informazioni (mela+i) e modificate il proprietario/permessi in modo che il proprietario sia il sistema, dopodichè sarà richiesto di autenticare.

A questo punto all’indirizzo http://localhost:8888/ dovrebbe esserci la cartella di WordPress precedentemente citata, apritela e comparirà questa scritta:

It doesn’t look like you’ve installed WP yet. Try running install.php.

Cliccate sul link install.php e seguite le istruzioni, state provando la famosissima 2–step–installation di WP, altro che quella di WindowVista (in riferimento al video di youtube).
First step >> inserite il nome del sito e una mail fasulla tipo test@nomeSito.com (cose che potrete sempre cambiare) e procedete al Second step >>.

ATTENZIONE
Copiate la password alfanumerica proposta per la prima autenticazione, altrimenti non accederete mai all’admin–side del sito.

Log–in e autenticazione secondo le istruzioni, vi ritrovate nella sezione di amministrazione del sito: cambiate subito la password –spassionato consiglio personale!– scegliendone una più comoda in Users/YourProfile in basso a destra.

Potete cominciare a divertirvi cambiando i temi e instalando i plug–in (spesso gratuiti) trovati in rete, che vanno copiati dentro la cartella htdocs/Wordpress/wp-content/themes o plugins.

Adesso vi saranno molto utili i vari HTML–inspector, e gli editor di testo per il PHP e i CSS.

Buon divertimento.

Powered by Qumana

Standard

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...