Design

Think (+ different)

Che tra aziende concorrenti ci sia un po’ di rivalità è doveroso.

Un giovanissimo Steve che fa il “dito” di fronte alla sede dell’IBM, proprio sotto il logo –chiaramente rivolto a quello– è robetta da poco, che sia un fake o meno.

Scherzi a parte, qui si sta parlando del famosissimo slogan Think different. Questo sì che è pubblicità comparativa, ma che dico “pubblicità”, marketing! intelligente, comparativo, funzionale…

Lo storico slogan della Apple “deriva” infatti da un precedente ed altrettanto forte slogan della IBM: Think.

Con l’aggiunta di una “sola parola”, ma proprio quella lì, perfetta, è stato possibile posizionarsi con chiarezza in un mercato competitivo, proprio “diametralmente opposti” all’altra grossa azienda produttrice di hardware, e in più con quel pizzico naif di ironia ed indipendenza che ha sempre caratterizzato la società di Cupertino. Usare della forte posizione degli altri anche a proprio vantaggio, ma senza denigrare o sbeffeggiare inutilmente.

Peccato che da noi certe cose sia difficile realizzarle, vuoi per le leggi vigenti, vuoi per la paura di “sgarrare” eccessivamente… nella giungla della comunicazione bisogna giocare come a rugby: duro, ma lealmente, e a fine partita amici come prima, vincitori e vinti.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...